Spread questo sconosciuto! - City Immobiliare News - City Immobiliare Il Tuo Consulente di Fiducia

Vai ai contenuti

Spread questo sconosciuto!

City Immobiliare Il Tuo Consulente di Fiducia
Pubblicato da in Finanza ·
Tags: SpreadMutui
Lo spread è la differenza tra il rendimento dei titoli di stato Italiano (Btp a 10 anni) e i titoli di stato tedeschi (bund a 10 anni). Negli ultimi mesi, a causa di scelte politiche e di comunicazioni spesso troppo azzardate che non sono piaciute al mercato degli investitori, questa differenza è cresciuta di più di 150 punti percentuali (il giorno dopo le elezioni era a 137 punti). Ma cosa significa?
Significa che rispetto ai titoli di stato meno rischiosi dell’area euro, ovvero i bund tedeschi, i nostri titoli di Stato sono diventati più rischiosi. Per essere appetibili quindi, devono offrire un rendimento molto più alto di quelli tedeschi e quindi offrire a chi li acquista un tasso di interesse più alto.
Ma perché sono diventati più rischiosi? L’incertezza è la ragione principale. Sui mercati finanziari sono sempre penalizzati i titoli che provengono da aree politiche incerte; e l’Italia negli ultimi mesi ha visto un susseguirsi di notizie allarmanti, dalla sua uscita dall’euro al superamento nel 2019 delle previsioni di deficit e del rapporto deficit/pil (secondo la nota di aggiornamento al Def, documento di programmazione economica e finanziaria, nel 2019 il rapporto sarà del 2,4% contro una precedente previsione de era addirittura dello 0,8%).
Mutui: nessuna preoccupazione
Lo stato quindi dovrà restituire interessi molto più alti a chi ha acquistato i suoi titoli di stato. Ma il rialzo degli interessi sui Btp c’entra assai poco con i tassi di interessi bancari. Lo spread di cui parlano tutti i giornali non ha nulla a che fare con lo spread dei mutui. Quest’ultimo è deciso dalle banche con cui si stipula il mutuo e non cambia direttamente in conseguenza di un aumento dello spread dei titoli stato rispetto ai bund. Chi ha un mutuo (o lo sta per fare) non avrà dunque conseguenze immediate. Ma nel lungo termine qualcosa potrebbe cambiare per i nuovi contratti.



Nessun commento


Created by City Immobiliare
2018© City Immobiliare di Roberto Neri
P. IVA 07381871008
Torna ai contenuti